Leonardo da Vinci

Leonardo di ser Piero da Vinci (italiano: [leoˈnardo di ˌsɛr ˈpjɛːro da (v) ˈvintʃi] (A proposito di questo soundlisten); 14/15 aprile 1452 [a] – 2 maggio 1519), [3] noto come Leonardo da Vinci (inglese : / ˌLiːəˈnɑːrdoʊ də ˈvɪntʃi, ˌliːoʊˈ-, ˌleɪoʊˈ- / LEE-ə-NAR-doh də VIN-chee, LEE-oh-, LAY-oh -), era un polimero italiano del Rinascimento le cui aree di interesse includevano invenzione, disegno, pittura, scultura, architettura, scienza, musica, matematica, ingegneria, letteratura, anatomia, geologia, astronomia, botanica, paleontologia e cartografia. È stato variamente chiamato il padre della paleontologia, dell’ecnologia e dell’architettura ed è ampiamente considerato uno dei più grandi pittori di tutti i tempi (nonostante forse siano sopravvissuti solo 15 dei suoi dipinti). 

Nato fuori dal matrimonio con un notaio, Piero da Vinci, e una contadina, Caterina, a Vinci, nella regione di Firenze, in Italia, Leonardo è stato educato nello studio del famoso pittore italiano Andrea del Verrocchio. Gran parte della sua precedente vita lavorativa è stata trascorsa al servizio di Ludovico il Moro a Milano, e successivamente ha lavorato a Roma, Bologna e Venezia. Trascorse i suoi ultimi tre anni in Francia, dove morì nel 1519.

Leonardo è famoso principalmente come pittore. La Gioconda è la più famosa delle sue opere e il ritratto più popolare mai realizzato.  L’Ultima Cena è la pittura religiosa più riprodotta di tutti i tempi e anche il suo disegno dell’uomo vitruviano è considerato un’icona culturale. Salvator Mundi è stato venduto per un record mondiale di 450,3 milioni di dollari in un’asta di Christie’s a New York, il 15 novembre 2017, il prezzo più alto mai pagato per un’opera d’arte. I dipinti e i disegni preparatori di Leonardo – insieme ai suoi quaderni, che contengono schizzi, diagrammi scientifici e i suoi pensieri sulla natura della pittura – compongono un contributo alle generazioni successive di artisti in competizione solo con quello del suo Michelangelo contemporaneo. 

Sebbene non avesse una formazione accademica formale, molti storici e studiosi considerano Leonardo come il primo esempio di “genio universale” o “uomo rinascimentale”, un individuo di “curiosità inestinguibile” e “immaginazione febbrilmente inventiva” È ampiamente considerato uno degli individui più talentuosi che abbia mai vissuto.Secondo la storica dell’arte Helen Gardner, la portata e la profondità dei suoi interessi erano senza precedenti nella storia registrata, e “la sua mente e personalità ci sembrano sovrumane, mentre l’uomo stesso misterioso e remoto”.  Gli studiosi interpretano la sua visione del il mondo come basato sulla logica, sebbene i metodi empirici che usava non erano ortodossi per il suo tempo.

This photograph is issued to end-user media only. Single use only. Photographs must not be archived or sold on.

Leonardo è venerato per la sua ingegnosità tecnologica. Concettualizzò macchine volanti, un tipo di veicolo corazzato da combattimento, energia solare concentrata, una macchina addizionatrice, e il doppio scafo. Relativamente pochi dei suoi progetti furono costruiti o addirittura fattibili durante la sua vita, poiché i moderni approcci scientifici alla metallurgia e all’ingegneria erano solo agli inizi durante il Rinascimento. Alcune delle sue invenzioni più piccole, tuttavia, sono entrate nel mondo della produzione senza marchio, come un avvolgitore automatico di bobine e una macchina per testare la resistenza alla trazione del filo. A volte gli vengono anche attribuite le invenzioni di paracadute, elicotteri e carri armati. Ha fatto scoperte sostanziali in anatomia, ingegneria civile, geologia, ottica e idrodinamica, ma non ha pubblicato le sue scoperte e hanno avuto poca o nessuna influenza diretta sulla scienza successiva.

Related post