Festa della Repubblica Italiana: le iniziative al Quirinale

Le celebrazioni per la Festa della Repubblica avranno inizio sabato 1° giugno con il tradizionale concerto che il Capo dello Stato offre al corpo diplomatico accreditato in Italia. L’Orchestra Giovanile Italiana, diretta dal Maestro Marco Angius, si esibirà nell’esecuzione di Rendering, una delle opere del catalogo di Luciano Berio, composta tra il 1989 ed il 1990 partendo dagli appunti di Schubert per una mai realizzata Decima Sinfonia e della Sinfonia n. 7 in la maggiore op. 92 di Ludwig van Beethoven.



Il concerto, che avrà luogo nel Salone dei Corazzieri al Quirinale, sarà trasmesso in diretta da Rai Uno dalle 17.50.

Al termine si terrà nei giardini il ricevimento per la Festa della Repubblica.

Sempre il 1° giugno, sulla Piazza del Quirinale, alle ore 15.00, avrà luogo il Cambio della Guardia solenne con lo schieramento e lo sfilamento del Reggimento Corazzieri e della Fanfara del IV Reggimento Carabinieri a cavallo.

Domenica 2 giugno, alle ore 9.15, il Presidente della Repubblica deporrà una corona d’alloro all’Altare della Patria e alle 10.00 interverrà alla Rivista Militare ai Fori Imperiali.

Nel pomeriggio i Giardini del Palazzo del Quirinale saranno aperti al pubblico dalle ore 15.00 alle ore 19.00. Non è necessario prenotare e la visita è gratuita. I complessi bandistici della Marina Militare, della Guardia di Finanza, della Polizia di Stato, dell’Arma dei Carabinieri, dell’Esercito Italiano e dell’Aeronautica Militare, eseguiranno brani da concerto originale per banda, arrangiamenti di brani dal repertorio classico e colonne sonore.

Il 1° e il 2 giugno sera il Tricolore illuminerà la facciata esterna del Torrino del Cortile d’Onore che si “vestirà” così per l’occasione di verde, bianco e rosso.

 Roma, 29/05/2019