I festeggiamenti ufficiali per la Festa della Repubblica

Il programma della festa della Repubblica inizierà con il ricevimento nei giardini del Quirinale, durante il quale il Presidente della Repubblica incontrerà, oltre alle alte cariche istituzionali e gli Ambasciatori esteri, esponenti della cultura, dell’economia e della società civile.

Nel pomeriggio del 2 giugno saranno invece aperti, come di consueto, ai cittadini i giardini del Quirinale.

Si avvicina il tradizionale appuntamento della Festa della Repubblica, che vedrà a Roma l’immancabile parata in via dei Fori Imperiali alla presenza delle alte cariche dello Stato, ma anche altri appuntamenti per quello che sarà l’ultimo giorno di un ponte particolarmente corposo, visto che la festività cade di martedì, e in molti quindi torneranno al lavoro solo a partire da mercoledì. Anche per questo, è previsto un consistente afflusso di turisti e visitatori nella Capitale.

I festeggiamenti ufficiali per la Festa della Repubblica inizieranno alle ore 9.15 con l’omaggio all’Altare della Patria e al Milite Ignoto da parte del Presidente Mattarella e dei presidenti di Camera e Senato, poi sarà la volta della rivista militare ai Fori Imperiali a partire dalle ore 10.00. Sarà presente il Capo dello Stato, Sergio Mattarella, che per la prima volta parteciperà all’evento come Presidente della Repubblica. Alla parata presenzieranno anche, come da prassi, rappresentati del Governo, del Corpo Diplomatico e delle autorità civili, militari e religiose.

Anche quest’anno la parata verrà conclusa dalla spettacolare esibizione delle Frecce Tricolori, la pattuglia acrobatica nazionale, composta dai velocissimi MB-339, che sorvoleranno la Capitale colorando il cielo di bianco, rosso e verde.

Nei capoluoghi di provincia, le Prefetture renderanno omaggio in termini strettamente istituzionali alla ricorrenza della Festa della Repubblica.