Il perché della sconfitta della monarchia

Una causa che portò alla sconfitta della monarchia fu probabilmente la figura di Vittorio Emanuele III, considerato un debole e non in grado di gestire gli avvenimenti cui si trovò di fronte. Le ragioni non erano né poche, né di poco conto. Fra tutte, nel 1922 il comportamento della casa regnante era stato determinante per l’ascesa del fascismo, e nel 1938, Vittorio Emanuele III aveva promulgato le leggi razziali.