III – Giovanni Gronchi ( in carica dal 11 maggio 1955 al 11 maggio 1962)

Giovanni Gronchi è nato a Pontedera (PI) il 10 settembre 1887  è stato un politico italiano, terzo Presidente della Repubblica Italiana.
Frequentò il liceo scientifico arcivescovile Santa Caterina di Pisa. Laureato in lettere, nel 1902 entrò nel Movimento Cristiano di Romolo Murri e tra il 1911 ed il 1915 insegnò filosofia a Parma, Massa-Carrara, Bergamo e Monza. Fu tra i fondatori del Partito Popolare Italiano e nello stesso anno venne eletto deputato, fu anche direttore della Confederazione dei Lavoratori Cristiani.
Sottosegretario all’Industria nel governo Mussolini, nel 1923 si dimise dall’incarico allorché il PPI scelse di non sostenere più il governo. Partecipò alla rivolta dell'”Aventino” e dal 1926 lavorò prima come rappresentante di commercio e poi come industriale.
Già Ministro dell’Industria e del Commercio, fu il primo presidente della Camera dei deputati eletto dopo l’entrata in vigore della Costituzione della Repubblica Italiana.
L’11 maggio 1955 divenne il terzo Presidente della Repubblica Italiana con un mandato durato 7 anni, fino al 11 maggio 1962.
Muore a Roma il 17 ottobre 1978